Obiettivi e contenuti

La rivista “Geschichte und Region / Storia e regione” (GRSR) nasce nel  1992 come forum bilingue destinato a ospitare ricerche storiche sull’area alpina centrale condotte con metodi innovativi. Si tratta di un progetto incentrato sulla storia regionale, che si colloca al punto di incontro tra la cultura scientifica italiana e quella tedesca e si pone al servizio di una storiografia aperta a temi e metodi innovativi. In oltre vent’anni di attività, GRSR è riuscita ad affermarsi tanto nel mondo tedesco quanto in quello italiano come rivista di riferimento per la storia regionale comparata della zona centrale delle Alpi.

La “regione” costituisce una categoria aperta, non definita a priori ma adattabile all’oggetto e al metodo della ricerca storica, consentendo approcci storiografici differenziati e promuovendo al contempo la comparazione tra realtà diverse sulla base di indagini condotte seguendo schemi di analisi espliciti e  ben definiti.
 

La rivista viene curata dall'associazione "Storia e regione", l'Archivio provinciale di Bolzano e, dal 2016, dal Centro di competenza Storia regionale della Libera Università di Bolzano.

Dal 2013 la rivista ha introdotto il processo di doppio referaggio cieco (double blind peer review).

La rivista viene pubblicata con cadenza semestrale.
In genere i contributi della prima parte di ogni numero sono dedicati a un tema specifico. Nella sezione "Contributi" vengono pubblicati invece contributi liberi, ossia non coerenti con il tema specifico del numero. Ogni contributo (in genere scritto o in italiano o in tedesco) viene accompagnato da un breve riassunto nell'altra lingua. Nell'appendice di ogni numero vengono pubblicati gli abstracts in lingua inglese di ogni contributo. Il "Forum" ospita comunicazioni più brevi relative a progetti di ricerca in corso, convegni, nonché riflessioni d'attualità. Ogni numero viene concluso dalla sezione delle recensioni di recenti pubblicazioni scientifici.

Passati due anni dalla pubblicazione, i singoli contributi vengono resi accessibili su questo sito web, per quanti gli autori/le autrici hanno concesso l'autorizzazione.

 

Dicono su di noi:

„(...) manches wird in einer Klarheit geboten, die zuvor wegen gelegentlich einseitiger Fixierung vermißt wurde.“ Frankfurter Allgemeine Zeitung

„Für deutschsprachige LeserInnen bietet die Zeitschrift ein hervorragendes Medium, um sich mit italienischen Forschungen vertraut zu machen“ Zeitschrift für Vorarlberger Landesgeschichte

„(...) a monte della proposta di una nuova ‚storia regionale‘ sta dunque una impegnata riflessione, non priva di risvolti lato sensu civili e politici.“ società e storia